Politically Exhausting

Sto da tempo procrastinando causa altri impegni un articolo sui gatti. Ce l’ho quasi pronto, abbiate pazienza. Nel frattempo, in pieno tema di “campagna elettorale”, mi preme invece mettere nero su bianco come mai mi infastidisca a livello proprio fisico tutta la caciara inconcludente, rumorosa, esagerata che sono i dibattiti politici in tv o nelle strade.

Da sempre, quando qualcuno decide di “parlare di politica”, io se non mi mette davanti argomenti pratici, soluzioni e grattacapi, piglio e mi allontano velocemente. O mi zittisco, dipende, d’altra parte quello che si vuole spesso e’ berciarsi addosso due o tre stronzate ideologiche senza un’applicazione pratica vera e propria, o commentare con tono sagace “Hai sentito cos’ha detto tizio?” . E’ un po’ un passatempo “da bar”, piu’ che qualcosa di cui ci si occupa realmente.

Quello che vorrei sentire, invece, e’: Qual e’ la tua idea di cosa si dovrebbe fare? Ma non fermarti a quello, mettici anche come. Ascolta il tuo “nemico” quando ti spiega che ci sono delle complicazioni, invece di ripetere sempre le stesse cose a pappagallo. Fornisci una soluzione fattibile a tali complicazioni. Ascolta di nuovo nel caso ci siano ulteriori complicazioni. fornisci una soluzione applicabile a queste ennesime complicazioni. E insieme, trovate un modo per risolvere la problematica che state contendendo.

Questo e’ un dibattito politico, questa e’ una cosa che ha un senso. Non le minchiate che mi tocca sentire OGNI VOLTA che qualcuno si riempie la bocca di paroloni a sproposito, tirando fuori dal cappello strumentalizzazioni che fanno venire la pelle d’oca, comportamenti da osteria, fissazioni su simpatie, antipatie, sentito dire, parlarsi e domandarsi addosso come atto di aggressione, non di collaborazione, e quant’altro.

Tiratemi fuori un discorso sensato. Da tutte le parti, tutti insieme. Pratico, attuale.

A me non interessa sinceramente che vinca questo o quello a discapito di questo o quello. Per me al governo IN CARICA potrebbe anche non esserci nessuno. Il governo potrebbe anche essere una serie di persone che collaborano su una problematica da diversi punti di vista, senza gente sopra o sotto, se non per le loro mansioni, direttamente dipendenti, possibilmente, dalle loro capacita’. Sarebbe tutto meno patetico, perche’ senza lotte all’accaparrarsi l’opinione pubblica, verrebbe fuori un pelo meno di questo cazzo di rumore inutile.

Inascoltabile, intollerabile. Io non so come possano certe persone riempirsene i neuroni per tutto il giorno, tutti i giorni, sono delle cose che lasciano chi cerca il SENSO nascosto nelle lungaggini e nei paroloni letteralmente STREMATO.

La sensazione e’ di essere chiamati a scegliere fra un branco di signorine che si tirano i capelli e urlano.

Ripristinate un po’ di serieta’, e forse, forse, ne veniamo a capo di qualcosa.

 

Annunci

Informazioni su Keishiro Yukikaze

Just your regular twisted egomaniac
Questa voce è stata pubblicata in No Category. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...