Archivi del mese: maggio 2018

Che ne faro’?

Stamattina pensavo al fatto che presto, nonostante il clima marcatamente poco collaborativo, avro’ a che fare con un sacco di tempo libero. Che ne faro’ di tutto questo tempo libero? Probabilmente poco tranne seguitare a riempirlo con incarichi e piccoli … Continua a leggere

Pubblicato in No Category | Lascia un commento

I pensieri senza senso di oggi

E anche oggi scriviamo un po’ di boh sparso. Come posso essere gentile con chi scrive testi adesso, se sono cresciuta ascoltando i testi che scrivevano per Max Gazze’?   E le persone adattive? Le persone adattive sono il piu’ … Continua a leggere

Pubblicato in No Category | Lascia un commento

Gabbia e fortuna.

Si ripensa, talvolta, si, ripensare e’ una di quelle cose che fa spesso l’introspettivo, quello che ama scavare nei suoi stessi problemi, anche quelli bene o male abbastanza lontani. Mi venivano in mente alcune scene vecchie-ma-recenti. Pianti fraintesi, per la … Continua a leggere

Pubblicato in No Category | Lascia un commento

Acqua calda.

La mia pelle, a contatto con l’acqua calda, o in generale le cose calde, fa molto la drammatica. E’ come se volesse allontanarmi da qualsiasi fonte di calore un po’ sopra il “oh guarda, non e’ del tutto fredda”, perche’ … Continua a leggere

Pubblicato in No Category | Lascia un commento

Sopportarci.

“Mamma mia ma come fai a sopportarlo?” “Non fa niente che io debba “sopportare”. Lui piuttosto, come fa a sopportare me? E chi ha a che fare con te, come ti sopporta?”

Pubblicato in No Category | Lascia un commento

Qualche consiglio da una Cat Sitter ai padroni… – Parte 3 – PRENDERE UN GATTO

Mi rendo conto che questa dovrebbe essere la parte 1, ma spero mi perdonerete se sento la necessita’ di scrivere questi articoli man mano che vedo casi particolari che penso andrebbero approfonditi. Premetto come al solito che i miei sono … Continua a leggere

Pubblicato in Gatti | Lascia un commento

Questione di priorita’

Se tu usassi lo stesso tempo e le stesse energie che impieghi per fuggire, distrarti, o giustificare la tua mancanza di cura rispetto a un problema, ma le ridirezionassi verso l’affrontare, analizzare e risolvere il problema stesso, avresti risolto tutto … Continua a leggere

Pubblicato in No Category | Lascia un commento