Blue screen

Ci vedo qui, ad aspettare un cenno, una chiamata, un dettaglio, una spiegazione, qualcosa che ci risollevi da questo sentore di sconfitta che segna l’inizio di questo anno.

Non solo io, gruppo fornito di perdenti patentati, che guardano con confusione le occasioni piovere addosso a persone che rispetto a noi non sanno fare veramente niente, mentre noi le rincorriamo, perennemente, senza troppi risultati, senza che finalmente qualcosa succeda che ci puo’ far stare seduti tranquilli senza pensare che dobbiamo risolvere x y o z problemi.

Senza pensare a come misteriosamente si arranca in un mondo in cui chi non sa gestirsi nulla puo’ permettersi di avere posti come responsabili e soldi da buttare, dove chi e’ maligno nell’anima ha tutto l’amore e il supporto del mondo.

Senza coglioni che ti mobbano semplicemente perche’ qualche meccanismo inconscio della loro testa non ti vorrebbe trombare o portare a vedere la partita di calcio.

Senza persone che giocano con le tue debolezze come dei cattivi della Disney.

E’ tutto cosi’ posticcio e deludente, e francamente, toglie un po’ la voglia. Chi ha energie per reagire tira avanti di antidepressivi e calmanti. Chi non ce le ha resta un attimo in sospensione, come un computer in crash che non sta capendo il messaggio d’errore.

Informazioni su Keishiro Yukikaze

Just your regular twisted egomaniac
Questa voce è stata pubblicata in No Category. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...